Maurilio Anfuso nello staff della Nazionale Rumena femminile

Il tecnico palermitano, chiamato da Luciano Pedullà, è pronto per la nuova avventura.
Maurilio Anfuso non ha neppure avuto il tempo di “rivivere” la pallavolo della sua Palermo, che è già pronto ad andare via. Dopo il rientro da Monza e l’esperienza alla guida della serie C femminile del Club Leoni, lo aspetta la Romania. Luciano Pedullà lo ha infatti scelto come assistant coach della Nazionale Rumena. Questa estate le competizioni importanti saranno due, la Silver League e gli Europei.
Il ventiseienne palermitano, caparbio e con le idee chiarissime sul suo futuro è già pronto a partire: “Anche se l’attività inizierà ufficialmente tra fine aprile e gli inizi di maggio, siamo già al lavoro, stiamo visionando diverse giocatrici. Ho lavorato con mister Pedullà per 4 anni ed il fatto che lui mi abbia chiamato per affiancarlo anche in questa occasione mi inorgoglisce e mi lusinga. Sono entusiasta perché so già che questa esperienza mi arricchirà sia dal punto di vista tecnico che da quello umano. Il Club Leoni mi mancherà, mi mancheranno tutti quelli che ne fanno parte, ma anche loro sono felici per me e per questa opportunità”.
Maurilio è un fiume in piena e dalle sue parole traspare la sua voglia di fare e di imparare, ma anche i progetti ed i sogni di un ragazzo di 26 anni. “Se ho un sogno nel cassetto? Certo! Ed è anche un grande sogno: le Olimpiadi”.
L’allenatore ha anche alcuni ringraziamenti da fare: “Naturalmente ringrazio Luciano Pedullà per aver pensato a me per questo ruolo; poi desidero dire grazie ad i miei genitori ed alla mia fidanzata che mi incoraggiano e mi sostengono in ogni mia scelta. Un ringraziamento particolare però desidero farlo al presidente del Comitato Territoriale di Palermo Roberto Mormino ed a tutto il movimento pallavolistico palermitano, ho sempre sentito il calore dell’ambiente del volley della mia città, anche quando ero lontano li ho sempre sentiti molto vicini, non mi hanno mai lasciato solo”.

Condividi questo articolo
  • 118
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    118
    Shares