Maurizia Cacciatori: la “principessa del volley” a Palermo

La più forte palleggiatrice del Mondiale in Giappone nel 1998 presenta il suo libro.

Maurizia Cacciatori, la “principessa del volley”, a Palermo in occasione del venticinquesimo anniversario della nascita di Tecnocasa in Sicilia, presenterà “Senza Rete”, il suo libro che racconta un’incredibile storia di sport, umanità e coraggio. L’appuntamento è a Sanlorenzo Mercato, giovedì 14 marzo alle ore 12:00, in via S. Lorenzo, 288, quando l’ex capitano della Nazionale Italiana, premiata come miglior palleggiatrice ai campionati del Mondo di Osaka in Giappone nel 1998, racconterà la sua esperienza di scrittrice, di atleta, di mamma. “Ho sempre pensato che la vita sia una miscela tra episodi che accadono e decisioni che con coraggio decidi di affrontare”, dice Maurizia. E lei la sua vita l’ha sempre affrontata spinta da un forte desiderio di libertà e da una forza incrollabile. Uscita di casa a sedici anni per inseguire la passione della pallavolo e liberarsi da regole troppo strette, ha collezionato titoli nazionali e internazionali, fino alla nomina come migliore palleggiatrice al mondo, una serie di avventure con le compagne di squadra e ben ventidue traslochi in giro per il mondo. Con lo stesso spirito ha affrontato i momenti meno felici come l’esclusione dalla Nazionale o una fuga dall’altare a una settimana dal matrimonio. Oggi Maurizia è madre di due bambini che hanno i suoi stessi occhi e si è costruita una carriera completamente nuova. “Senza rete”, scritto con la collaborazione di Riccardo Romani, uscito il 10 ottobre 2018 (Roi Edizioni), è il racconto di una donna che ha imparato l’arte più difficile: quella di reinventarsi per ricominciare. Maurizia Cacciatori tornerà anche in campo per giocare a pallavolo con i bambini della Volley Palermo nell’ambito del progetto SferracaVolley nell’Oratorio Santi Cosma e Damiano – Verso Gli Ultimi di via Sferracavallo, 117 a Palermo.

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •